Seguici su:

  • English
  • Italiano

Box Proto – Silicone

Gli Stampi al silicone sono una tecnica di micro-produzione detta di "soft tooling" dato che lo stampo è in materiale per l'appunto morbido. Si basa essenzialmente nel realizzare un calco in silicone partendo da un oggetto "master". Quando il silicone indurisce intorno al master rende possibile la rimozione di quest'ultimo che lascia un'impronta cava realizzando in buona sostanza uno stampo che può essere riempito con resine da colata.
Le resine da colata più utilizzate sono dei poliuretani bicomponenti che sono formulati per somigliare nelle caratteristiche tecniche ai più diffusi materiali di produzione. che possono essere sia plastiche che gomme siliconiche.

Esistono materiali:
- Simil PA
- Simil PA-GF
- Simil ABS
- Materiali speciali con resistenza alle radiazioni UV
- Materiali speciali con resistenza ad alte temperature (>180°C)
- Gomme siliconiche
- altri su richiesta (previo disponibilità presso Basf/DuPont)

Uno stampo al silicone proprio grazie all'elasticità della matrice è ideale per realizzare quelle figuro complesse, ricche di dettagli e piccoli sottosquadri che vengono "risolti" sfruttando l'elasticità della matrice siliconica ovvero forzando l'espulsione del componente che viene in qualche modo strappato dallo stampo siliconico. A causa di questo aspetto di stress meccanico nonché all'aggressione chimica uno stampo al silicone ha una vita utile solitamente non superiore a 20-30 estrazioni (in funzione della complessità della figura e dell'aggressività della resina). Le resine per repliche siliconiche possono essere pre-pigmentate dando vita a oggetti già colorati a piacimento.

Dato che molto spesso il master con cui viene creato lo stampo viene rifinito al fine di ridurre la capacità dello stampo di trattenere i pezzi i particolari riprodotti con questo sistema sono di buona od ottima finitura estetica, quasi indistinguibili dai prodotti di serie. L'aspetto negativo di questa soluzione è molto spesso un tempo di approntamento superiore ai prototipi in direct printing (richiede circa 3 settimane lavorative) e il costo di di approntamento del "soft tooling" (gravato anche dall'operazione di accurata finitura del master), inoltre è un procedimento in cui gran parte del lavoro non coinvolge un macchinario automatizzato ma numerose fasi (spesso anche lente per via della catalisi delle resine che impiega da poche ore al pezzo fino a 2 giorni) quasi tutte operate a mano. La tecnica degli stampi in silicone si presta anche alla riproduzione di oggetti perfettamente trasparenti come visibile dalla foto.